Orario delle Celebrazioni

L’orario ordinario delle celebrazioni liturgiche in vigore da domenica 17 settembre 2023.

  • Feriale

    • Lunedì – Mercoledì – Venerdì

    Ore 19.15 Vespri

    • Martedì e Giovedì

     Ore 18.30 Eucaristia

     Ore 19.15 Vespri

  • Sabato e Vigilie

    • Sabato e Vigilie

    Ore 17.00 Eucaristia

    Ore 19.00 Primi Vespri

  • Festivi

    • Domenica e Solennità

    Ore 8.30 Lodi mattutine
    Ore 9.00 Eucaristia

    Ore 10.30 Eucaristia

    Ore 12.00 Eucaristia

    Ore 18.30  Secondi Vespri
    Ore 19.00  Eucaristia

Locandine

Contatti

Ci troviamo in Via Cassia 1036, Roma.

📞 06 55200131

Inviaci una email

4 + 3 = ?

Sostieni la Parrocchia con una donazione

Benedizione pasquale delle famiglie nelle case

La benedizione pasquale è una tradizione molto antica nella Chiesa e ha come scopo di far irrompere nella famiglia la forza di Gesù Risorto, vittorioso sulla morte e sul male.
La benedizione viene da Dio e a lui ritorna: si benedice lui per le persone, frutto del suo Amore. Non sono i muri o le case vuote ad essere benedette, come per un rito che parrebbe superstizioso.
L’aspersione con l’acqua benedetta è ricordo del Battesimo e segno di vita. Soggetto primario della benedizione, quindi, non sono le “cose” ma la famiglia: sono le persone “santificate” che portano benedizione con la loro presenza.
Ogni battezzato è consacrato a Dio e per questo porta in sé la forza del Risorto, che lo chiama a santificare i luoghi in cui vive con la sua presenza.
Obbedienti al mandato di Cristo, anche quest’anno i presbiteri visiteranno 𝒍𝒆 𝒇𝒂𝒎𝒊𝒈𝒍𝒊𝒆 𝒓𝒆𝒔𝒊𝒅𝒆𝒏𝒕𝒊 𝒏𝒆𝒍 𝒕𝒆𝒓𝒓𝒊𝒕𝒐𝒓𝒊𝒐 𝒑𝒂𝒓𝒓𝒐𝒄𝒄𝒉𝒊𝒂𝒍𝒆 per recar loro l’annunzio della pace di Cristo, che raccomandò ai suoi discepoli «In qualunque casa entriate, prima dite Pace a questa casa» (Luca 10, 5).
𝐂𝐡𝐢 𝐝𝐞𝐬𝐢𝐝𝐞𝐫𝐚 𝐥𝐚 𝐛𝐞𝐧𝐞𝐝𝐢𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐩𝐮𝐨̀ 𝐟𝐚𝐫𝐞 𝐫𝐢𝐜𝐡𝐢𝐞𝐬𝐭𝐚 𝐜𝐨𝐦𝐩𝐢𝐥𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐮𝐧 𝐦𝐨𝐝𝐮𝐥𝐨 𝐨𝐧𝐥𝐢𝐧𝐞 𝐚𝐥 𝐬𝐞𝐠𝐮𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐥𝐢𝐧𝐤 -> Richiesta online  𝐨𝐩𝐩𝐮𝐫𝐞 𝐜𝐨𝐦𝐩𝐢𝐥𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐮𝐧 𝐦𝐨𝐝𝐮𝐥𝐨 𝐜𝐚𝐫𝐭𝐚𝐜𝐞𝐨 𝐜𝐡𝐞 𝐬𝐢 𝐩𝐮𝐨̀ 𝐩𝐫𝐞𝐧𝐝𝐞𝐫𝐞 𝐚𝐥𝐥’𝐢𝐧𝐠𝐫𝐞𝐬𝐬𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐜𝐡𝐢𝐞𝐬𝐚 𝐞 𝐩𝐨𝐢 𝐫𝐢𝐜𝐨𝐧𝐬𝐞𝐠𝐧𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐧 𝐬𝐚𝐠𝐫𝐞𝐬𝐭𝐢𝐚 𝐚𝐥 𝐭𝐞𝐦𝐢𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐜𝐞𝐥𝐞𝐛𝐫𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐨 𝐢𝐧 𝐚𝐜𝐜𝐨𝐠𝐥𝐢𝐞𝐧𝐳𝐚-𝐬𝐞𝐠𝐫𝐞𝐭𝐞𝐫𝐢𝐚 𝐩𝐚𝐫𝐫𝐨𝐜𝐜𝐡𝐢𝐚𝐥𝐞 𝐧𝐞𝐠𝐥𝐢 𝐨𝐫𝐚𝐫𝐢 𝐚𝐩𝐞𝐫𝐭𝐮𝐫𝐚.
E poiché il rito della benedizione annuale di una famiglia nella sua casa riguarda direttamente la famiglia e richiede la presenza dei suoi membri, si possono indicare delle preferenze di giorni e orari. Si ricorda che non si faranno benedizioni delle case senza la presenza di coloro che vi abitano.
Con la visita dei pastori è Gesù stesso che entra nella nostra casa e ci porta la sua gioia e la sua pace.
La grazia dello Spirito Santo disponga i nostri cuori ad accogliere il Signore Gesù, che viene a parlarci e a rianimare la nostra fede.

XXV anniversario dell’Ordinazione Presbiterale di don Massimo De Propris

Cenni storici e territorio

La parrocchia San Giuliano, sita nel settore nord della diocesi di Roma (prefettura XIII), in zona Tomba di Nerone (municipio XV del comune di Roma Capitale), è stata eretta il 21 dicembre 1980 con il decreto del Cardinale Vicario Ugo Poletti “La situazione religiosa” ed affidata al clero diocesano di Roma.
La chiesa parrocchiale è stata dedicata dal Cardinale Vicario Camillo Ruini il 18 novembre 1995.

Il territorio, desunto da quello delle parrocchie di San Andrea alla Tomba di Nerone e di San Filippo Apostolo, é stato determinato entro i seguenti confini: “Via Bagnaia – Via Cassia a nord, per brevissimo tratto – Via Casal Saraceno ed oltre fino al fosso dell’Acqua Traversa – detto fosso fino al G.R.A.
– G.R.A. che si percorre ad est fino all’altezza del Nucleo degli Impiccati – linea ideale che dal G.R.A. arriva al fosso dell’Erba Puzza – detto fosso a sud fino all’altezza della recinzione del Consorzio “Volusia” che si segue in senso orario fino a Via di Grottarossa – detta Via (per 250 m.circa) fino ad imboccare e percorrere tutta Via Calcata ed altre fino a Via Bagnoregio – Via Lucio Cassio – Via Bagnaia”.